Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dopo il battage mondiale e lo stop, rispuntano i Google Glass. Una registrazione legale - scoperta dal sito Droid Life - svelerebbe una nuova certificazione chiesta dall'azienda di Mountain View alla Federal Trade Commission Usa.

Sarebbe relativa ad una apparecchiatura elettronica con trasmissione wireless da indossare. Potrebbe preannunciare l'arrivo di una nuova generazione di Google Glass.

I documenti scoperti dalla fonte, infatti, danno particolari su alcune caratteristiche presenti in questo misterioso dispositivo presentato da Google che attualmente ha un nome in codice: GG1, che farebbe pensare proprio ai Google Glass. Tra i particolari tecnici, ci sarebbe una batteria ricaricabile con un cavo Usb da collegare al computer, che potrebbe permettere anche il trasferimento dati.

Big G ha stoppato le vendite dei suoi occhiali intelligenti e il relativo programma 'Explorer' a gennaio di quest'anno, trasferendo la responsabilità del progetto dal laboratorio di ricerca Google X ad una unità a parte sotto la guida di Tony Fadell, capo della divisione di case 'intelligenti' di Nest e uno dei papà dell'iPod di Apple. Per il presidente del colosso californiano Eric Schmidt, i Google Glass non sono affatto un capitolo chiuso o abbandonato: a fine marzo ha confermato al Wall Street Journal l'intenzione dell'azienda di andare avanti sul dispositivo, sottolineando che si tratta di un progetto "che richiede tempo" e che però non per questo può essere considerato "una delusione".

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS