Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Non sarebbe stato facile da immaginare, ma è così: la cucina del "ristorante più verde e quindi ecosostenibile del mondo" è quella di una mensa scolastica. Si trova a a Calabasas nella contea di Los Angeles (USA).

Così è secondo la Green Restaurant Association (GRA), organizzazione statunitense per la certificazione dei ristoranti eco-friendly. La mensa della scuola privata 'MUSE School', fondata dalla moglie del regista James Cameron, Suzy Amis nel 2006 a Calabasas rappresenta il meglio della sostenibilità ambientale.

Vegana e alimentata al 100% da energia solare e con una produzione di rifiuti quasi pari allo zero, come riporta un comunicato della GRA sulla pagina Facebook della 'MUSE School', la scuola della Cameron, per studenti dai 3 ai 18 anni, ha ottenuto così il 'Certificato di ristorante verde a 4 stelle'.

Secondo una scala di valori che va dal cibo all'energia, dal consumo dell'acqua ai rifiuti, nel 2016 la scuola ha raggiunto 561.19 GreenPoints (punti verdi), 185 in più rispetto allo scorso anno, grazie a due step fondamentali per un minor impatto ambientale: il passaggio al solare e alla cucina vegana. Alla MUSE, luci, aria condizionata, attrezzature da cucina, frigorifero e freezer sono alimentati dal sole e il menu è vegano quindi senza formaggi, uova, carne o pesce. Inoltre, tra le 'misure verdi' adottate ci sono: produzione locale del cibo con orti scolastici, un programma di riciclo dei rifiuti, illuminazione a LED e un consumo dell'acqua di 0,5 galloni (1,89271 litri) al minuto grazie a dei filtri speciali.

Il passaggio al solare nel 2015, come spiega il regista James Cameron sul sito della scuola, è "avvenuto con l'installazione di 5 Sun Flowers, pannelli solari a forma di girasoli (10 metri d'altezza per 5 di larghezza) in grado di soddisfare tra il 75% e il 90% del fabbisogno giornaliero di energia della scuola". In 18 mesi, la scuola ha sostituito dal menù gli alimenti di origine animale con alimenti vegetali educando gli studenti sui benefici ambientali di una dieta vegana. GRA infatti cita uno studio della National Academy of Sciences per cui entro il 2050, se la popolazione seguisse una dieta vegana, si potrebbero salvare 8,1 milioni di vite all'anno ed eliminare il 70% delle emissioni legate al cibo. Per Michael Oshman, CEO e fondatore della GRA, "la mensa della MUSE ha spinto il limite della sostenibilità ancora più lontano, dalla visione alla realtà".

Per le fondatrici della MUSE, Suzy Amis Cameron e la sorella Rebecca "è un sogno che si è avverato", poi concludono: "La nostra speranza è di condividere le migliori pratiche della MUSE con la comunità della ristorazione, aumentando la conoscenza degli effetti positivi sull'ambiente della dieta vegana".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS