Navigation

Riunione leader partiti governo su crisi Turingia

Thomas Kemmerich, la cui elezione, pur se seguita da immediate dimissioni, ha scatenato una crisi politica non solo in Turingia, ma in tutta la Germania. KEYSTONE/EPA/FILIP SINGER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 08 febbraio 2020 - 12:55
(Keystone-ATS)

I leader dei partiti del governo tedesco si incontreranno fra poco a Berlino, per discutere delle conseguenze del caso Turingia, che ha seriamente messo a rischio i già precari equilibri della Grosse Koalition.

Prima della riunione, Angela Merkel ha incontrato la leader della Cdu, Annegret Kramp-Karrenbauer, e il numero uno della Csu bavarese, Markus Soeder. Forte è la pressione su AKK, che ha mostrato di non avere in pugno il partito. Bild titola oggi su di lei: "Trascinerà il partito nell'abisso?"

Inoltre non è ancora chiaro come reagiranno i socialdemocratici, che potrebbero approfittare dello shock di Erfurt, dove nei giorni scorsi è stato eletto un presidente liberale, Thomas Kemmerich (ora dimissionario), con i voti dell'ultradestra di Afd, per uscire da un esecutivo che li ha visti permanentemente in crisi nei sondaggi.

Il leader dei Verdi, Robert Habeck, ormai a un passo dalla cancelleria, ha lanciato un appello all'Spd da un noto talk-show due sere fa, chiedendo di non mollare il governo proprio in questa emergenza.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.