Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Almeno 10 persone sono morte e oltre 150 sono rimaste ferite nelle proteste della comunità dei Jat che da otto giorni paralizzano l'Haryana, alle porte di New Delhi. Lo riferisce l'agenzia di stampa Ians che riporta l'ultimo bilancio aggiornato dalla polizia.

In una conferenza stampa oggi, il commissario YP Singh ha detto che da ieri sera le violenze nei distretti di Rohtak, Bhiwani e Jhajjar, che sono i più colpiti dalla rivolta, "sono state contenute" grazie al massiccio dispiegamento di forze dell'ordine. L'agitazione ha paralizzato l'intero Stato e anche bloccato i trasporti dalla capitale indiana verso il nord dell'India. Treni e autobus da New Delhi sono stati cancellati e diverse autostrade sono presidiate dai dimostranti. Il blocco ha causato un aumento vertiginoso delle tariffe aeree verso le città del Punjab.

Il responsabile della polizia ha poi aggiunto di aver arrestato 45 persone per i disordini e atti vandalici.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS