Navigation

Rivolte: Bahrain, soldati sauditi varcano confine

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 marzo 2011 - 13:50
(Keystone-ATS)

Un migliaio di soldati sauditi hanno varcato stamani il confine col Bahrein in sostegno del regime locale della famiglia sunnita al Khalifa, da settimane bersaglio delle proteste di piazza da parte degli sciiti, che costituiscono la maggioranza della popolazione dell'arcipelago del Golfo.

Una fonte ufficiale saudita ha dichiarato a Reuters che "circa mille soldati sauditi sono entrati in Bahrein stamani" per proteggere le infrastrutture strategiche, come impianti petroliferi, centrali idriche ed elettriche, oltre a istituti bancari e finanziari. La fonte ha precisato che i militari "sono parte della forza del Consiglio di cooperazione del Golfo" (Ccg).

L'arrivo dei soldati di Riad era stato annunciato ieri e rientra nel quadro degli accordi multilaterali stipulati due anni fa dai sei Paesi del Ccg: Arabia Saudita, Bahrain, Emirati Arabi Uniti, Kuwait, Oman e Qatar.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?