Tutte le notizie in breve

Uno studio d'avvocatura statunitense vuole avviare una causa collettiva contro la Roche per violazione delle normative sulle borse.

Keystone/ALEXANDRA WEY

(sda-ats)

Guai giuridici in vista per Roche negli Stati Uniti: lo studio d'avvocatura Goldberg Law PC intende avviare una causa collettiva contro la multinazionale basilese per violazione delle normative sulle borse.

In un comunicato l'azienda legale accusa il gruppo farmaceutico di aver fatto dichiarazioni pubbliche sostanzialmente false e fuorvianti e di non aver divulgato informazioni fondamentali sulla propria attività.

Nel mirino degli avvocati vi sono le indicazioni fornite da Roche sull'efficacia di Perjeta, un farmaco per il cancro al seno. Il 2 marzo la società aveva pubblicato dati preliminari di uno studio clinico (nome: "Aphinity") che mostravano effetti positivi del trattamento: alla borsa di Zurigo il titolo Roche - che è un buono di partecipazione - era salito del 6%.

Il 5 giugno era però arrivata la doccia fredda: nel corso di un congresso negli Usa erano stati diffusi dati dettagliati che mettevano in dubbio l'efficacia del preparato. Gli analisti si erano mostrati assai delusi e Roche aveva perso in borsa il 5%.

Goldberg Law PC punta ora a chiedere un risarcimento per i danni che questa politica di informazione - a suo dire non in linea con la legge americana - ha causato agli investitori. A questo scopo ha invitato ieri a farsi avanti per una cosiddetta azione collettiva (class action) tutti gli investitori che hanno acquistato titoli Roche proprio fra le due date del 2 marzo e del 5 giugno.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve