Navigation

Roche: via libera anche da Usa a acquisizione miliardaria Spark

Per il gruppo farmaceutico basilese Roche nulla si oppone più all'acquisizione di Spark Therapeutics. KEYSTONE/GEORGIOS KEFALAS sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 17 dicembre 2019 - 08:09
(Keystone-ATS)

Per il gruppo farmaceutico basilese Roche nulla si oppone più all'acquisizione di Spark Therapeutics, società statunitense specializzata nelle terapie geniche.

Dopo che ieri le autorità britanniche hanno dato il via libera all'operazione da 4,3 miliardi di dollari (grossomodo la medesima somma in franchi), anche le autorità statunitensi hanno fornito il loro consenso.

L'autorità statunitense responsabile, la Federal Trade Commission, ha completato le indagini e ha approvato l'acquisizione senza riserve, ha indicato Roche la scorsa notte. Il gruppo renano aveva offerto agli azionisti di Spark 114,50 dollari per titolo.

A causa dell'esame dettagliato da parte delle due autorità, Roche ha dovuto più volte prolungare i termini della sua offerta pubblica di acquisto, che scadeva ieri. Il primo annuncio risale al febbraio scorso.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.