Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Roche ha annunciato in serata di voler ristrutturare la sua rete di fabbricazione di piccole molecole. Il gruppo farmaceutico basilese prevede, quindi, di chiudere quattro siti di produzione che si trovano a in Irlanda, Spagna, Italia e Stati Uniti.

La misura interessa circa 1200 posti di lavoro, ha precisato Roche in una nota. Per limitare il più possibile le soppressioni di posti di lavoro, il gruppo ricerca attivamente potenziali acquirenti per tutte le strutture.

Roche precisa poi che saranno organizzate discussioni con i rappresentati dei dipendenti dei paesi interessati dalla ristrutturazione e attuerà anche un processo di consultazione. I quattro siti interessati sono Clarecastle (Irlanda), Leganes (Spagna), Segrate (Italia) e Florence (Stati Uniti).

L'operazione prenderà avvio nel 2016 e dovrebbe essere ultimata entro il 2021. I costi della ristrutturazione sono valutati a 1,6 miliardi di franchi.

Da notare che Roche investirà però 300 milioni di franchi nella sua fabbrica di Kaiseraugst in Argovia, dove produrrà una nuova generazione di medicinali appoggiandosi su piccole molecole.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS