Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il ministro dell'Economia tedesco, Philipp Roesler, si è detto nuovamente scettico sulla possibilità che la Grecia resti nell'euro. "Aspettiamo prima il rapporto della Troika (di Ue, Bce e Fmi) che arriverà a settembre - ha detto il ministro al quotidiano Ruhr Nachrichten -, ma gli sviluppi in Grecia mi rendono scettico".

"Da tempo - ha considerato Roesler - non è più un segreto che in Grecia continuino a esserci significativi deficit. Per esempio nella realizzazione delle riforme concordate o nell'annunciato processo di privatizzazione dei beni dello Stato sono stati fatti pochi progressi".

Per il ministro dell'Economia del governo della cancelliera Angela Merkel non ci possono essere aiuti senza contropartite: "Se il processo di riforme concordato non verrà realizzato, non ci sarà più sostegno finanziario" internazionale, ha concluso.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS