Il presidente iraniano Hassan Rohani ha ribadito oggi che l'Iran è pronto ad avviare negoziati con gli Usa se Washington accetta di cancellare le sanzioni imposte nell'ultimo anno al Paese ritornando all'accordo sul nucleare del 2015.

Gli Stati Uniti sono usciti da tale accordo nel maggio del 2018.

Nello stesso discorso, tenuto a Shirvan, nella provincia del Khorasan Settentrionale, Rohani ha affermato che la politica di "massima pressione" imposta dall'amministrazione di Donald Trump alla Repubblica islamica è fallita, e ha difeso l'operato del proprio governo di fronte alle critiche provenienti dagli ambienti conservatori del regime.

Allo stesso tempo il presidente iraniano ha sottolineato che Teheran "ha sempre creduto nel dialogo". Perciò, ha aggiunto, "se tolgono le sanzioni, mettono fine alle pressioni economiche e ritornano all'accordo, siamo pronti ad avere colloqui con l'America oggi".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.