Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Diverse aziende farmaceutiche, tra cui il gruppo basilese Roche, sono sospettate di corruzione in Romania, dove la magistratura sta indagando sul versamento di tangenti e favori in cambio della prescrizione di medicine antitumorali.

La filiale rumena di Roche ha confermato ieri all'agenzia AP l'indagine in corso, affermando di collaborare con gli inquirenti e di voler fornire tutta la documentazione richiesta. Le autorità di Bucarest si rifiutano per il momento di dire quante e quali siano le aziende implicate.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS