Navigation

Romney chiese, "perchè in aereo oblò chiusi?"

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 settembre 2012 - 16:49
(Keystone-ATS)

"Non è possibile far entrare ossigeno in un aereo, perchè i finestrini non si aprono. Non so perchè è così... È un problema reale". Ennesimo scivolone per Mitt Romney, a 42 giorni dalle elezioni presidenziali. Parlando a una cena di fundraising in California, il candidato repubblicano alla Casa Bianca è tornato sull'atterraggio d'emergenza della moglie, Ann, la settimana scorsa, in Colorado.

L'intervento di Romney è stato pubblicato da gran parte dei media Usa, dal New York Times al Washington Post, da Politico al Los Angeles Times all'Huffington Post. "Quando hai un incendio a bordo di un aereo - ha detto Romney - non c'è nessun posto dove andare. Non puoi cercare ossigeno fuori dal velivolo, perchè i finestrini non si aprono. Non so perchè è così. È un problema reale. Così è molto pericoloso. Ann ha cominciato a lacrimare e quasi a soffocare. Per fortuna - ha concluso l'ex governatore del Massachusetts - c'era abbastanza ossigeno nella cabina e il pilota è stato in grado di fare un atterraggio d'emergenza in tutta sicurezza. E Ann è arrivata a terra sana e salva".

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?