Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NAIROBI - Il colonnello ruandese Ephrem Setako, ritenuto colpevole di genocidio e crimini contro l'umanità, è stato condannato oggi a 25 anni. Lo ha stabilito - rende noto un comunicato diffuso anche a Nairobi - la Corte Penale Internazionale, organismo Onu con sede ad Arusha (Tanzania), che si occupa del genocidio avvenuto in Ruanda nel '94, quando in soli 100 giorni furono sterminate 800.000 persone, quasi tutte di etnia tutsi, ma anche hutu moderati.
Setako, che nel periodo delle stragi era capo di divisione degli affari legali del ministero della Difesa, era stato arrestato esattamente cinque anni fa in Olanda, e quindi trasferito nel novembre successivo ad Arusha.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS