Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un tribunale britannico ha accettato di rilasciare su cauzione il capo dell'intelligence del Ruanda Karenzi Karake, che era stato fermato sabato all'aeroporto londinese di Heathrow, con l'accusa di avere ordinato massacri dopo il genocidio del Ruanda del 1994.

Il mandato di arresto europeo per Karake, tra l'altro accusato di avere ordinato nel 1997 l'uccisione di tre cooperanti spagnoli, era stato ordinato su richiesta della magistratura spagnola che nel 2008 lo ha accusato formalmente di crimini di guerra insieme con altri 39 ex alti ufficiali militari del Ruanda.

Il tribunale britannico, la cui decisione è arrivata dopo che Karake, 54 anni, si è opposto alla richiesta di venire estradato in Spagna, ha fissato una cauzione di circa 1,3 milioni di euro e restrizioni di movimento come condizioni per il suo rilascio, in attesa di un'udienza sull'estradizione alla fine di ottobre.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS