Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

MOSCA - Gli incendi che stanno infuriando in Russia hanno raggiunto la regione dell'Estremo oriente dove sono a fuoco circa 100.000 ettari di taiga. Lo hanno annunciato oggi i servizi forestali regionali, citati dall'Itar tass.
In 24 ore gli incendi hanno triplicato la superficie interessata passando da 31.000 a 99.000 ettari. Particolarmente toccata la Kamciatca, la penisola nell'estremo nord della Russia con oltre 76.000 ettari a fuoco.
Inoltre ci sono altri 300.000 ettari di terreni non boschivi a fuoco, secondo l'Itar tass.
Nei giorni scorsi gli incendi, provocati dall'eccezionale ondata di caldo che sta colpendo la Russia, hanno colpito parte occidentale del paese con 120.000 ettari interessati, villaggi interi devastati e un bilancio di 28 morti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS