Un ex ingegnere dei servizi segreti militari russi (Gru), Ghennadi Kravtsov, è stato condannato a 14 anni di reclusione per alto tradimento con l'accusa di aver passato informazioni su un sistema di spionaggio spaziale ad una ditta svedese.

Kravtsov non lavora per i servizi russi dal 2005 ed è stato interrogato dagli investigatori per la prima volta nel 2013, dopo aver mandato una lettera con una richiesta di lavoro al ministero della Difesa bielorusso. La pubblica accusa aveva chiesto 15 anni.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.