MOSCA - Quattro alpinisti sono rimasti uccisi dopo essere stati travolti da una valanga in Russia mentre stavano scalando il monte Gedan-tau (3.700 metri), nella catena del Caucaso. Lo ha riferito questa sera l'agenzia russa Ria citando la locale protezione civile.
L'incidente è avvenuto oggi nella regione meridionale di Kabardino-Balkaria. L'identità delle vittime non è stata resa nota, ma è presumibile che siano stranieri. La Ria parla infatti di 'turisti'. La valanga ha provocato anche cinque feriti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.