Navigation

Russia: affonda imbarcazione su Volga, 1 morto e decine dispersi

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 luglio 2011 - 16:45
(Keystone-ATS)

Una grossa imbarcazione che trasportava 174 persone è affondata nel fiume Volga, nella repubblica russa del Tatarstan; una persona è morta. Lo hanno annunciato fonti del ministero per le situazioni di emergenza.

Un portavoce del ministero, Oleg Zugheiev, ha precisato che delle 174 persone che erano a bordo del Bulgaria - una nave che effettuava crociere sul Volga - una persona è morta (e non due come detto in precedenza), 85 sono state tratte in salvo e 88 sono date per disperse.

"La nave Arabella" che si trovava nelle vicinanze, ha detto ancora la fonte, "ha ripescato sul luogo della sciagura 85 persone, due sono state ricoverate, una persona è morta e la sorte di altre 88 è sconosciuta". Il Bulgaria è affondato in un bacino del Volga tre km al largo del villaggio di Siukeievo, 80 km a sud di Kazan, la capitale del Tatarstan, 800 km a est di Mosca. Era un battello da crociera costruito nel 1955 in Cecoslovacchia. Le cause dell'affondamento sono per ora sconosciute.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?