Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La presenza di armi nucleari americane nel territorio europeo "contraddice la lettera e lo spirito" del trattato sulla non proliferazione sulle armi nucleari (Tnp): lo afferma Aleksandr Lukashevich, portavoce del ministero degli esteri russo.

Lukashevich ha accusato anche la portavoce del dipartimento di Stato Usa Jennifer Psaki, di aver "distorto apertamente i fatti, sostenendo che le armi nucleari americane in Europa restano sotto il controllo Usa e non sono mai state trasferite".

"In effetti - ha spiegato - le cosiddette missioni nucleari congiunte della Nato prevedono la partecipazione dei paesi europei membri dell'Alleanza privi di armi nucleari nella pianificazione nucleare congiunta e nell'addestramento all'uso delle armi nucleari con l'impiego di aerei, dei loro equipaggi, degli aeroporti e dei servizi a terra degli Stati sopra menzionati". Le ultime esercitazioni di questo genere, conosciute come Steadfast Noon, ha aggiunto, si sono svolte lo scorso autunno in Italia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS