Tutte le notizie in breve

Il direttore dei servizi di sicurezza russi (FSB) Alexander Bortnikov (foto simbolica d'archivio).

KEYSTONE/EPA/SERGEI ILNITSKY

(sda-ats)

I servizi di sicurezza russi (Fsb) hanno annunciato ieri notte l'arresto di 12 presunti estremisti islamici del gruppo terrorista 'Islamic Jihad Jamaat Mujahedeen' nell'enclave baltica russa di Kaliningrad.

I fermati erano originari dell'Asia centrale e, secondo l'Fsb, "non è escluso il loro coinvolgimento in attività di reclutamento". I servizi russi fanno inoltre sapere di aver identificato e fermato il leader della cellula, ricercato in Uzbekistan per reati di estremismo.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve