Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

MOSCA - Due esplosioni sono avvenute stamani nella centrale idroelettrica russa di Baksan, nella repubblica autonoma della Cabardino-Balkaria, nel Caucaso russo, dopo un attacco da parte di sconosciuti che ha causato due morti e almeno altri due feriti. Lo hanno annunciato le agenzie di stampa russe citando esponenti delle locali forze dell'ordine.
''Secondo le prime notizie, e' stato un attacco terroristico'', ha detto a Ria-Novosti un funzionario del gruppo Rushydro, che gestisce la centrale.
Una fonte delle forze dell'ordine locali - citata da Interfax - ha detto che le esplosioni hanno danneggiato due dei tre generatori dell'impianto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS