Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Russia ha perso circa 160 miliardi di dollari di ricavi annui a causa del crollo del prezzo del petrolio da 100 a 45 dollari a barile: lo ha detto la presidente della banca centrale russa, Elvira Nabiullina, confermando che la politica monetaria del suo istituto resterà forte, con tassi di interesse positivi, ossia sopra il tasso dell'inflazione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS