Tutte le notizie in breve

Un battello con 12 persone a bordo è affondato nel Mar Nero, nella zona dello Stretto di Kerch: lo riferiscono i media russi, secondo cui almeno tre membri dell'equipaggio sono stati tratti in salvo.

La testata filo-Cremlino Sputnik, citando il Comitato investigativo russo, riferisce genericamente di "diversi" marittimi salvati.

L'imbarcazione, "Eroi dell'Arsenale", era salpata da Azov, nella regione russa di Rostov sul Don, e navigava verso la Turchia con un carico di grano.

Secondo la Tass, le operazioni di salvataggio sono complicate dal maltempo. Le cause dell'affondamento devono ancora essere stabilite.

Il Comitato investigativo russo - citato sempre dalla Tass - sostiene che il battello, con bandiera panamense, abbia inviato una richiesta di soccorso attorno alle 3.30 del mattino (le 2.30 in Svizzera) e sia affondato a circa 19 miglia da Capo Zhelezy Rog. Un portavoce dell'agenzia marittima russa sostiene che l'imbarcazione appartenesse a una società turca registrata nelle Isole Marshall.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve