Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Cinque ong russe, tra cui la principale organizzazione in difesa dei diritti umani Memorial, sono state registrate ieri dal ministero della Giustizia russo come "agenti dello straniero", in base ad una controversa legge entrata in vigore il 21 novembre 2012.

Oltre a Memorial, nella lista compaiono anche Agora, Verdict public, Avvocati per la libertà e i diritti costituzionali (Jurix) e il gruppo per la difesa dell'ambiente Ekozachita. In una nota pubblicata dall'agenzia Ria Novosti il dicastero ha precisato che queste organizzazioni che svolgono "attività politiche" e che ricevono aiuti dall'estero sono obbligate a registrarsi come organizzazioni che svolgono la funzione di un "agente straniero".

Memorial, Jurix e Verdict public hanno annunciato che si appelleranno a questa decisione. "Le autorità russe sono determinate nel volere eliminare le organizzazione della società civile indipendenti", ha denunciato John Dalhuisen di Amnesty International.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS