Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Alexei Navalni, a destra

KEYSTONE/AP/ALEXANDER ZEMLIANICHENKO

(sda-ats)

L'oppositore Alexiei Navalni non può candidarsi alle presidenziali russe del prossimo anno a causa della condanna a cinque anni con la condizionale inflittagli nel processo-bis del controverso caso KirovLes.

Lo ha annunciato la Commissione elettorale centrale in un comunicato. Già la scorsa settimana, la presidente della commissione, Ella Pamfilova, parlando al canale Dozhd aveva affermato che Navalni non ha "nessuna possibilità" di essere ammesso alle presidenziali a causa della condanna per appropriazione indebita.

Il 3 maggio il tribunale regionale di Kirov ha confermato in appello la condanna a cinque anni con la condizionale inflitta al blogger anti-Putin lo scorso febbraio nel processo-bis del controverso caso KirovLes. Navalni è accusato di aver sottratto a una compagnia pubblica, la KirovLes, legna per un valore di 16 milioni di rubli, circa 500'000 dollari al cambio di allora.

La condanna a cinque anni, con la sospensione della pena, è la stessa che gli era stata inflitta nel 2013 (in appello) in un processo per lo stesso caso in cui, secondo la Corte europea per i diritti umani, non era stato rispettato il diritto di Navalni a un giusto processo. Dopo la sentenza di Strasburgo, il 5 dicembre è cominciata a Kirov la ripetizione del processo contro l'oppositore per il caso KirovLes.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS