Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

MOSCA - Cinque "ribelli", tra cui due cosiddetti "emiri", sono stati uccisi nella notte dalle forze di polizia nella repubblica caucasica del Daghestan. Lo riferiscono le agenzie citando le forze dell'ordine locali. Gli agenti, secondo la loro ricostruzione, hanno risposto al fuoco dei militanti dopo averli fermati a bordo di un'auto per un controllo. Tra le vittime Khasan Danialov e Yusup Suleimanov, leader dei distretti di Khasaviurt e Kazbek. Nella vettura sono state trovate armi e munizioni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS