La polizia russa ha fermato ieri a San Pietroburgo sette persone che partecipavano a un corteo in occasione della Giornata internazionale contro l'omofobia: lo riferisce la testata online Meduza citando l'attivista Ksenia Mikhailova, anche lei fermata dagli agenti.

Le forze dell'ordine hanno giustificato il loro intervento sostenendo che la manifestazione non aveva ricevuto l'autorizzazione delle autorità. Secondo Mediazona, un gruppo di giovani dalla testa rasata seguiva e intimidiva i dimostranti mentre la polizia stava a guardare.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.