Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

MOSCA - Gli incendi che divampano da diversi giorni in Russia hanno causato la morte di 40 persone, secondo un nuovo bilancio annunciato oggi dal Ministero della salute e dello sviluppo sociale.
Almeno 19 persone sono morte nella regione di Nijni-Novgorod, la più colpita dagli incendi. Altre vittime sono state segnalate in Mordovia e nelle regioni di Voronej, Lipetsk, Mosca e Riazan, secondo il ministero, citato dall'agenzia Interfax.
Queste regioni sono situate nella zona occidentale della Russia, da più giorni colpita dalle fiamme che hanno devastato diversi villaggi. Il presidente russo Dmitri Medvedev ha decretato oggi lo stato d'emergenza nelle zone colpite dagli incendi dove la calura durerà ancora dopo un mese di caldo eccezionale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS