Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

MOSCA - Migliaia di russi sono scesi in piazza contro il governo del primo ministro Vladimir Putin oggi in una serie di proteste scatenate dal crollo degli standard di vita a causa della crisi economica.
Almeno 1'500 persone si sono radunate a Vladivostok, nell'estremo est del paese ed hanno alzato la mano alla proposta di una mozione che chiede le dimissioni di Putin. Almeno altre mille sono scese in piazza a San Pietroburgo, mentre nella capitale il concentramento è previsto per il pomeriggio.
In tutto il paese sono circa 50 le manifestazioni previste nell'ambito del "Giorno di rabbia" promosso da una serie di movimenti di opposizione, tra cui il partito comunista, Soldarnost e i liberali di Iabloko.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS