Navigation

Russia: morte ad Total; media, due gli spazzaneve in zona decollo

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 ottobre 2014 - 12:40
(Keystone-ATS)

Erano due gli spazzaneve in movimento nei pressi della pista di decollo dell'aeroporto moscovita di Vnukovo dove nella notte tra lunedì e martedì è avvenuta la tragedia aerea in cui hanno perso la vita l'amministratore delegato della Total, Christophe de Margerie, e i tre membri dell'equipaggio del suo jet. Lo sostiene una fonte vicina alle indagini citata dal quotidiano "Kommersant".

Secondo la fonte, gli autisti dei due spazzaneve hanno notato dei fanali non funzionanti in una pista e hanno deciso di portarli agli elettricisti dello scalo per farli riparare, ma tornando indietro sono passati da un punto in cui la pista sulla quale viaggiavano incrocia quella da cui stava decollando il jet di de Margerie. Il primo spazzaneve, alla vista dell'aereo, avrebbe accelerato, mentre l'altro è entrato in collisione con il Falcon-50.

Intanto un tribunale di Mosca ha ordinato la custodia cautelare in carcere fino al 21 dicembre per il controllore di volo Alexandr Kruglov, uno degli arrestati nell'ambito dell'inchiesta sulla sciagura aerea. La difesa chiedeva la scarcerazione dietro il pagamento di una cauzione di tre milioni di rubli (circa 70.000 franchi). L'uomo si è detto innocente e ha dichiarato di aver "agito secondo le regole".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.