L'ultima indagine dell'oppositore russo Alexei Navalny afferma che il Ceo della banca statale VTB, Andrei Kostin, ha fatto regali del valore di milioni di dollari alla sua (presunta) amante, la giornalista della televisione di stato Nailya Asker-Zade.

I doni comprenderebbero un Bombardier business jet da oltre 60 milioni di dollari, uno yacht di 62 metri (in entrambi i casi non è chiaro se solo l'utilizzo, dunque in affitto, o la proprietà) e proprietà di lusso a Mosca (dal valore totale di quasi 10 milioni di dollari).

"C'è una differenza tra un banchiere di stato innamorato e un banchiere di stato innamorato che ruba decine di milioni con cui inondare di regali la sua amante", ha detto Navalny nel corso della video-inchiesta. "Questa - ha aggiunto - è una storia di corruzione", dato che il salario di Kostin, per quanto alto, non può giustificare tali entità.

Il Cremlino non ha voluto commentare le accuse. Asker-Zade ha reagito con un post su Instagram ironico, dicendo di aver commissionato "pubblicità nativa" da un popolare blogger.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.