Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Ripresa autunnale delle proteste anti Putin oggi a Mosca, San Pietroburgo e numerose altre città russe, da Kaliningrad a Vladivostok.

Si tratta di un banco di prova per verificare la vitalità di un movimento nato lo scorso dicembre per contestare i brogli elettorali e l'uomo forte del Paese.

Nella capitale l'amministrazione ha autorizzato una marcia sino a 25 mila persone, ma gli organizzatori si sono detti pronti a pagare l'eventuale multa se il numero dovesse essere superiore. Finora su Facebook hanno aderito circa 17 mila persone.

Grande attesa per vedere, anche su striscioni e slogan, la reazione dell'opposizione di piazza alla condanna a due anni per le Pussy Riot e alla revoca ieri del mandato parlamentare per Ghennadi Gudkov, il deputato di Russia Giusta che si era schierato con i manifestanti.

I partecipanti partiranno alle 14 ora locale (le 12 in Svizzera) da piazza Pushkin per una marcia sino a corso Sakharov, dove è previsto un comizio, dalle 16 alle 18 (dalle 14 alle 16 in Svizzera).

La polizia schiererà 7.000 agenti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS