Navigation

Russia: oppositori in piazza a Mosca e S.Pietroburgo, arresti

Questo contenuto è stato pubblicato il 31 dicembre 2010 - 20:09
(Keystone-ATS)

MOSCA - Circa 120 persone, tra cui l'ex vice-premier Boris Nemtsov, sono stati arrestati oggi a Mosca e San Pietroburgo mentre cercavano di dar vita a manifestazioni d'opposizione. Lo hanno reso noto le agenzie di stampa russe.
La polizia ha riferito di 68 arresti a Mosca e 50 a San Pietroburgo durante manifestazioni non autorizzate dalle autorità locali. Tra gli arrestati vi sono il capo del Partito nazional-bolscevico Eduard Limonov e il responsabile del movimento giovanile del partito Iabloko, Ilia Iashine.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.