Navigation

Russia: protesta per libertà manifestazione a Mosca, fermi

Questo contenuto è stato pubblicato il 31 marzo 2010 - 17:46
(Keystone-ATS)

MOSCA - Primi fermi della polizia, schierata in modo massiccio (2000 agenti), contro le poche decine di militanti dell'opposizione che sono scesi in piazza Triunfalnaia a Mosca a difesa della libertà di manifestazione. Come fanno simbolicamente il 31 di ogni mese in varie città russe, per richiamare il numero dello stesso articolo della costituzione di cui denunciano la violazione.
Tra i fermati figura anche Kostantin Kasiakin, uno degli organizzatori dell'iniziativa. Numerosi i giornalisti stranieri che assistono alla protesta, che avviene contemporaneamente all'iniziativa contro il terrorismo di una serie di organizzazioni giovanili, in gran parte filogovernative.
I fermi, secondo le prime informazioni, sono oltre dieci. I militanti delle organizzazioni giovanili sono circa 3000, mentre gli autori della protesta una cinquantina, secondo le agenzie.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.