Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nel 2014 la Russia ha esportato armi e mezzi bellici per oltre 15,5 miliardi di dollari restando il secondo Paese al mondo in questo tipo di export, alle spalle degli Stati Uniti.

Lo ha detto il leader del Cremlino, Vladimir Putin, intervenendo a una seduta della Commissione per la cooperazione militare-tecnica con l'estero. Putin ha inoltre precisato che il portafoglio delle ordinazioni di armi russe supera i 50 miliardi di dollari e che l'anno scorso Mosca ha firmato nuovi accordi per 14 miliardi di dollari.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS