Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente russo Vladimir Putin si è messo direttamente alla guida della commissione militare-industriale, prendendo il posto del vicepremier Dmitri Rogozin, che ne è diventato il numero due. Lo riferiscono le agenzie.

Ufficialmente il cambiamento è stato motivato con l'obiettivo di coordinare meglio l'attuazione delle commesse militari statali, ma in tal modo Putin, che come presidente è anche comandante in capo delle forze armate, controllerà personalmente anche lo sviluppo del settore bellico.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS