Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

MOSCA - La Russia si appresta a lasciare a terra i Tupolev 154, i contestati aerei protagonisti di numerosi incidenti aerei negli ultimi anni. L'Agenzia federale russa per i Trasporti starebbe infatti per vietare i Tupolev-154B - ha riferito una "fonte informata" citata dall'agenzia Itar-Tass - dopo il nuovo incidente, avvenuto sabato scorso.
Lo ha annunciato - riferisce la fonte - il responsabile della "Agenzia dei trasporti Gennady Kourvenkov, nel corso di un incontro con il ministro dei trasporti Igor Levitin", precisando che un dossier in questa direzione era già in preparazione. Ieri l'ultimo, ma solo in ordine di tempo, incidente che ha visto protagonista un Tupolev quando un velivolo diretto a Mosca con 116 passeggeri e otto persone di equipaggio a bordo, ha preso fuoco sulla pista dell'aeroporto di Surgut (nord-est degli Urali), causando la morte di tre persone ed una quarantina di feriti.
Era un Tupolev 154 anche l'aereo nel quale, nell'aprile scorso, sono morti il capo dello Stato polacco Lech Kaczynski e il suo seguito, nello schianto vicino a Smolensk, nella Russia occidentale. Le vittime furono 96.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS