Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Corte suprema della repubblica russa del Tatarstan ha deciso di liquidare Agorà, un'ong che offre assistenza legale gratuita ponendosi come obiettivo la difesa dei diritti umani in Russia.

La sentenza arriva su proposta del ministero della Giustizia, che - scrive Interfax - ha chiesto di eliminare Agorà anche perché non si è definita "agente straniero" nelle comunicazioni rivolte all'esterno. L'avvocato Ramil Akhmetgaliyev ha assicurato che l'ong impugnerà la sentenza davanti alla Corte suprema russa.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS