Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dal prossimo primo dicembre l'aeroporto di Malpensa, in provincia di Varese, sarà la 15esima base di Ryanair in Italia e la 73esima nel proprio circuito.

Lo hanno annunciato il responsabile commerciale David O'Brien e il suo omologo di Sea (Aeroporti di Milano) Giulio De Metrio.

Le nuove rotte da Milano Malpensa Terminal 1, direttamente servito dal treno, saranno Londra (due voli al giorno), Comiso (un volo al giorno), Bucarest (quattro a settimana) e Siviglia (tre a settimana).

O'Brien ha assicurato che la nuova base di Malpensa non cannibalizzerà quella storica di Orio al Serio, in provincia di Bergamo. "Siamo la compagnia numero uno in Italia e cresceremo in entrambi gli scali", ha commentato.

A Malpensa sarà assegnato un aeromobile per un investimento di 100 milioni di dollari e le 4 nuove rotte consentiranno di trasportare 450.000 clienti l'anno. Ryanair ha una quota di mercato pari al 26% in Italia e un obiettivo di 27 milioni di passeggeri trasportati a fine 2015, su un totale di 103 milioni in tutta Europa.

L'accordo raggiunto tra la compagnia irlandese e Sea giunge otto anni dopo la prima richiesta ufficiale del numero uno Michael O' Leary, che si presentò con tanto di maglietta azzurra numero 50 con la scritta 'Mamma mia' per colmare l'abbandono (dehubbing) di Alitalia da Malpensa nel 2007. Allora O'Leary era disposto a investire 1 miliardo di dollari mettendo 18 aeromobili per 60 rotte, rinunciando a Orio al Serio, ma non si fece nulla perché Sea puntava più in alto, sulla scia di un accordo con Lufthansa. Oggi Ryanair porta un aereo per 4 rotte e promette di crescere in entrambi gli scali "rubando clienti - spiega O'Brien - alle altre compagnie".

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS