Navigation

S&P: resta recessione Spagna, Irlanda, Portogallo e Grecia

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 gennaio 2011 - 11:22
(Keystone-ATS)

Spagna, Portogallo, Grecia e Irlanda rimarranno "bloccate in recessione" per i prossimi diciotto mesi. È il giudizio di Standard & Poor's secondo cui Italia, Francia, Gran Bretagna e Benelux cresceranno nel periodo invece ad un ritmo compreso tra l'1,5% e il 2%.

S&P's (che oggi ha tagliato il rating del Giappone) prevede anche "tre rapide riprese" in Europa occidentale, con il ritmo più vigoroso in Germania e Finlandia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.