Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il ministro dell'interno francese, Bernard Cazeneuve, ha detto in serata che "forze complementari" sono state inviate alle frontiere per "ottimizzare i controlli".

In una intervista alla tv privata Tf1, Cazeneuve ha confermato che il livello della minaccia terroristica rimane "estremamente elevato". Dal 13 novembre, data del ripristino dei controlli alle frontiere in Francia, "sono stati mobilitati circa 5mila poliziotti, sono state controllate sei milioni di persone e l'ingresso sul territorio è stato impedito a circa 10mila persone".

Il ministro dell'Interno ha definito l'arresto di Salah Abdeslam "una tappa importante" ma "è soltanto una tappa" nelle inchieste dopo gli attentati di Parigi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS