In linea generale le remunerazioni fisse nel settore bancario stagnano, secondo un sondaggio dell'Associazione svizzera degli impiegati di banca (ASIB). I bonus sono invece aumentati ma sono ripartiti su un numero minore di collaboratori.

Negli ultimi sei anni i salari fissi praticamente non sono mutati, scrive l'ASIB in un comunicato odierno in relazione alla sua quarta inchiesta sulle remunerazioni. Rispetto al 2013 - quando è stato condotto l'ultimo sondaggio - il salario mediano ha stagnato a 100'000 franchi, mentre l'importo medio è perfino sceso. La proporzione di dipendenti che guadagna meno di 70'000 franchi resta elevata: 21%, il 2% in più del 2013.

Mentre lo stipendio mediano è diminuito per quasi tutte le funzioni, per i collaboratori del livello di direzione (ma non membri della direzione generale) è lievemente progredito. Nel quadro del sondaggio il 65% dei dipendenti interrogati questa primavera ha indicato di non aver ricevuto aumenti l'anno scorso.

Più in dettaglio, i normali collaboratori hanno percepito un salario mediano di 75'400 franchi, contro 78'000 nel 2013. L'ASIB costata anche uno scarto importante tra uomini e donne, con i primi che hanno ricevuto 78'000 franchi (81'697 nel 2013) e le seconde 74'667 franchi (75'000).

Tra i quadri la remunerazione mediana è scesa da 110'000 a 107'000, con le donne che hanno ottenuto 10'000 franchi in meno dei colleghi uomini. I direttori si sono invece visti aumentare lo stipendio mediano di mille franchi a 150'500. In questo caso il divario tra i sessi ammonta a 6'500 franchi. Ma mentre gli uomini hanno ricevuto 3'000 franchi in più, per le donne l'incremento è stato di 5'500 franchi.

Sempre secondo l'inchiesta dell'ASIB, "solo" il 68% dei dipendenti ha ottenuto un bonus, il 14% in meno che nel sondaggio del 2013. Tuttavia gli importi sono cresciuti - in particolare per i collaboratori delle categorie salariali elevate e per gli uomini - tornando ai livelli del 2011.

Per i dipendenti semplici il bonus mediano è salito da 4'000 a 5'000 franchi per gli uomini mentre è rimasto invariato a 4'000 per le donne. Per i quadri è progredito da 10'000 a 12'000 franchi per i primi e da 7'789 a 10'000 per le seconde. Per i direttori si è passati da 26'000 a 34'0000 franchi, per le direttrici da 20'000 a 22'500 franchi. A tale livello lo scarto è cresciuto ulteriormente.

L'ASIB osserva infine che nonostante la stagnazione il tasso di soddisfazione dei bancari in relazione alla propria remunerazione è migliorato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.