Navigation

Salire sul treno e pagare dopo, in Svizzera nuovo servizio

Dal prossimo anno si potrà salire sul treno e pagare solo in seguito (foto rappresentativa d'archivio) KEYSTONE/ENNIO LEANZA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 23 settembre 2019 - 12:34
(Keystone-ATS)

La Svizzera diventerà il primo paese al mondo a introdurre il "Post-Price-Ticketing" su scala nazionale per i trasporti pubblici. I passeggeri potranno salire a bordo e pagare il viaggio in un secondo momento. Il lancio di questa nuova tecnologia è previsto nel 2020.

Tramite il ticketing automatico, il cliente non ha più bisogno di acquistare il biglietto prima di viaggiare, indica l'associazione tariffaria nazionale Servizio diretto svizzero (ch-direct) in una nota odierna.

Il passeggero, prima di salire sul mezzo pubblico, potrà avviare la registrazione del viaggio tramite smartphone e alla fine della giornata il sistema calcola il prezzo dei viaggi effettuati e i costi maturati.

Dall'inizio dei test di questa tecnologia, nel gennaio 2018, sia il numero di utenti che il fatturato generato sono più che quadruplicati, rileva ch-direct. Attualmente sono quasi 90'000 le persone che ricorrono a questa nuova soluzione. Il servizio di ticketing automatico è attualmente disponibile con le applicazioni FFS, BLS, TCS, Fairtiq e Zürcher Verkehrsverbund (Comunità dei trasporti di Zurigo). Dal prossimo anno la clientela potrà utilizzare questa soluzione in tutta la Svizzera.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.