Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Venerdì saranno passati 30 anni da quando il Salmo svizzero è stato dichiarato inno nazionale. Già nel 1961 il brano, composto 170 anni fa, divenne inno provvisorio, ma solo il primo aprile 1981 fu ufficializzato.

Il Salmo è stato creato nel 1841 dal monaco cistercense Alberich Zwyssig (1808-1854), che abbinò il testo patriottico dello zurighese Leonhard Widmer ad un canto religioso da lui composto nel 1835 sulle parole del salmo "Diligam te Domine" (Voglio amarti, o Signore). L'opera è pubblicata per la prima volta nel 1843 da un'associazione studentesca di Zofingen (ZH), e si è poi lentamente diffusa fra i cori maschili dell'epoca, che la cantavano sovente durante feste patriottiche.

Fra il 1894 e il 1953 il Consiglio federale ha più volte respinto l'introduzione del Salmo come inno ufficiale, ma nel 1961 venne accettata l'introduzione del brano come inno provvisorio per tre anni. Nel 1965 venne confermato come inno provvisorio e, in seguito ad una serie di controproposte, il primo aprile 1981 il governo dichiarò il Salmo svizzero inno nazionale ufficiale.

Nel 2004 la consigliera nazionale Margret Kiener Nellen (PS/BE) ha proposto una mozione per la modernizzazione dell'inno, in quanto secondo lei oltre a rispecchiare il nazionalismo dell'epoca, risulta complicato, ampolloso e ostile a donne e stranieri. La socialista ha poi ritirato la mozione a causa alla forte opposizione trovata in parlamento.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS