Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Per le fanatiche della tintarella una buona notizia: le donne che amano crogiolarsi al sole vivono più a lungo di quelle che non si espongono al sole.

A parte il rischio del melanoma, l'esposizione ai raggi solari riduce infatti la probabilità di malattie cardiache e di altre patologie non tumorali. Lo ha verificato uno studio condotto dall'ospedale universitario Karolinska e l'università di Lund in Svezia, pubblicato sul Journal of Internal Medicine.

I ricercatori, seguendo quasi 30'000 donne per 20 anni, hanno notato che quelle che evitano il sole vivono dai 0,6 ai 2,1 anni in meno rispetto a quelle che lo prendono spesso, anche se la ragione non è ancora del tutto chiara.

Secondo il coordinatore dello studio, Pelle Lindqvist, evitare il sole potrebbe avere lo stesso effetto sull'aspettativa di vita che ha il fumo. "Abbiamo visto infatti che i fumatori del gruppo con la maggiore esposizione al sole - spiega - hanno un rischio simile a quello dei non fumatori che evitano il sole. Il che può indicare che evitare di abbronzarsi può essere un fattore di rischio della stessa rilevanza del fumo. Le linee guida troppo restrittive sull'esposizione solare possono fare più male che bene alla salute".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS