Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un'immagine mostra una persona che sta usando la funzione di pagamento Samsung Pay.

KEYSTONE/PPR/THOMAS DELLEY

(sda-ats)

Samsung Pay sbarca in Svizzera: i possessori di uno smartphone del marchio coreano possono ora effettuare pagamenti senza contatto, tuttavia per il momento solo, con una certa fatica, attraverso il sito internet del servizio.

L'app gratuita sarà disponibile solo dal 23 maggio per tutti i modelli più recenti.

Il servizio collabora con Mastercard e Visa ed è utilizzabile per i detentori di carte emesse da BonusCard, Cornèrcard e Swiss Bankers, spiega Samsung in un comunicato diffuso oggi. Gli utilizzatori possono integrare in Samsung Pay un numero illimitato di carte cliente. Il pagamento viene autorizzato tramite impronta digitale, scansione dell'iride o codice PIN. Non vengono memorizzati né dati riguardanti le carte di pagamento né dati inerenti alla persona, assicura il gruppo tecnologico coreano.

Già disponibile in dieci paesi, si tratta del terzo servizio di pagamento via smartphone in Svizzera, dopo Twint e Apple Pay. Quest'ultima e Samsung Pay sono confrontati al problema che l'80% delle carte di credito sono emesse da grandi società quali Viseca, Swisscard e UBS, le quali si oppongono ai servizi di pagamento di Apple e Samsung. I clienti di queste aziende non possono quindi utilizzare Samsung Pay.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS