Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Con oltre 115'000 voti (l'82,5%) contro poco più di 24'000 i sangallesi hanno chiaramente respinto una iniziativa della "lobby dei genitori" e dei Giovani liberali per la libera scelta della scuola, pubblica o privata. Con una maggioranza quasi altrettanto netta hanno invece accettato una nuova legge sul finanziamento delle cure. Partecipazione: 46,5%.

L'iniziativa, se accettata, avrebbe obbligato il Cantone a finanziare le scuole private in funzione del numero di allievi. Governo e parlamento, come pure un comitato interpartitico, l'hanno combattuta sostenendo che un sì avrebbe comportato un "caos scolastico" e alti costi.

Proposte analoghe sono state respinte altrettanto nettamente negli ultimi tre anni anche a Basilea Campagna e in Turgovia, mentre nel canton Zurigo il popolo deve ancora pronunciarsi. A Soletta la lobby dei genitori ha ritirato un'iniziativa simile dopo una netta sconfitta in parlamento.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS