Con oltre 115'000 voti (l'82,5%) contro poco più di 24'000 i sangallesi hanno chiaramente respinto una iniziativa della "lobby dei genitori" e dei Giovani liberali per la libera scelta della scuola, pubblica o privata. Con una maggioranza quasi altrettanto netta hanno invece accettato una nuova legge sul finanziamento delle cure. Partecipazione: 46,5%.

L'iniziativa, se accettata, avrebbe obbligato il Cantone a finanziare le scuole private in funzione del numero di allievi. Governo e parlamento, come pure un comitato interpartitico, l'hanno combattuta sostenendo che un sì avrebbe comportato un "caos scolastico" e alti costi.

Proposte analoghe sono state respinte altrettanto nettamente negli ultimi tre anni anche a Basilea Campagna e in Turgovia, mentre nel canton Zurigo il popolo deve ancora pronunciarsi. A Soletta la lobby dei genitori ha ritirato un'iniziativa simile dopo una netta sconfitta in parlamento.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.