Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Gli autobus da turismo in viaggio da o verso il canton Ticino non beneficeranno di alcun trattamento di favore in caso di code davanti alla galleria del San Gottardo. Il Consiglio nazionale, con 101 voti contro 88 e 4 astenuti, ha infatti respinto una mozione in tal senso depositata da Fabio Regazzi (PPD/TI).

Col suo atto parlamentare il Ticinese chiedeva che i pullman potessero avanzare più rapidamente in caso di ingorghi, ossia deviare sulla strada cantonale e rientrare sull'autostrada prima dei portali nord/sud del tunnel del San Gottardo. Per Regazzi, gli autobus da turismo vanno favoriti anche perché particolarmente vantaggiosi in termini di efficienza energetica rispetto alle automobili private.

Per la consigliera federale Doris Leuthard, la misura proposta da Regazzi - simile peraltro a un intervento parlamentare depositato del 2010 dal "senatore" Filippo Lombardi (PPD/TI) e poi bocciato dal Nazionale - creerebbe problemi di sicurezza sulle strade cantonali e richiederebbe un impiego sproporzionato e assai costoso di forze di polizia. Non si capisce poi perché si dovrebbe privilegiare una categoria di trasporti a scapito delle altre, ha aggiunto la ministra dei trasporti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS