Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una seconda galleria al San Gottardo sarebbe un'"aggressione" contro la volontà popolare: lo ha detto il consigliere agli Stati Thomas Minder , che con altri colleghi ha presentato a Berna le ragioni del neo costituito "comitato borghese contro il secondo tunnel".

Il ticinese Antoine Turner, membro del PLR, ha sottolineato che la situazione in Ticino è già intollerabile: un raddoppio del San Gottardo non farebbe che peggiorare la situazione.

Investire così tanto denaro in un progetto che non porta alcun tipo di plus valore è un nonsenso dal punto di vista della politica finanziaria, ha rincarato la consigliera nazionale Isabelle Chevalley (PVL/VD).

"Il conto alla rovescia per l'inaugurazione della galleria ferroviaria di base è cominciato", ha aggiunto, "Fra un anno, il tunnel più lungo al mondo sarà operativo" e una seconda galleria stradale equivarrebbe a "sabotare questo investimento di 20 miliardi, riducendone la portata".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS