Una seconda galleria al San Gottardo sarebbe un'"aggressione" contro la volontà popolare: lo ha detto il consigliere agli Stati Thomas Minder , che con altri colleghi ha presentato a Berna le ragioni del neo costituito "comitato borghese contro il secondo tunnel".

Il ticinese Antoine Turner, membro del PLR, ha sottolineato che la situazione in Ticino è già intollerabile: un raddoppio del San Gottardo non farebbe che peggiorare la situazione.

Investire così tanto denaro in un progetto che non porta alcun tipo di plus valore è un nonsenso dal punto di vista della politica finanziaria, ha rincarato la consigliera nazionale Isabelle Chevalley (PVL/VD).

"Il conto alla rovescia per l'inaugurazione della galleria ferroviaria di base è cominciato", ha aggiunto, "Fra un anno, il tunnel più lungo al mondo sarà operativo" e una seconda galleria stradale equivarrebbe a "sabotare questo investimento di 20 miliardi, riducendone la portata".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.