Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Economiesuisse è favorevole alla costruzione del secondo tubo autostradale al San Gottardo. Secondo la Federazione delle imprese svizzere, questa galleria è l'unica via sicura che d'inverno collega la Svizzera tedesca al Ticino e all'Italia.

Non è possibile che questo collegamento di importanza nazionale venga troncato per 1000 giorni a causa di lavori di risanamento, indica economiesuisse in un comunicato odierno.

È vero che la costruzione di una seconda canna costa di più che qualsiasi variante con treno navetta provvisorio per auto, ma è altrettanto vero che il nuovo tunnel sarà a disposizione anche per la generazione futura. Inoltre, un secondo tubo aumenta la sicurezza, si legge nella nota.

Su questo tema si voterà il prossimo 28 febbraio. È già la terza volta che il popolo ha la possibilità di decidere direttamente o indirettamente sulla costruzione di una seconda canna al San Gottardo e finora ha sempre detto di no.

La votazione di febbraio non deve però essere paragonata ai precedenti progetti, secondo economiesuisse, poiché questa volta non si parla più del traffico ma della scelta di varianti in vista del risanamento stradale.

Consiglio federale e parlamento sono favorevoli alla costruzione del secondo tubo per mantenere il collegamento nord-sud attraverso il San Gottardo durante i lavori di risanamento della galleria attuale.

La nuova canna dovrebbe essere costruita in sette anni a partire dal 2020. Successivamente quella attuale verrebbe chiusa e risanata. Dal 2030 entrambi i tubi dovrebbero essere percorribili su una sola corsia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS